Skip to content
Licensed Unlicensed Requires Authentication Published by De Gruyter 2017

3.2 Grammaticografia

Eva-Maria Remberger

Abstract

Questo capitolo rappresenta una rassegna commentata delle grammatiche antiche e moderne del sardo. Una prima rassegna della grammaticografia sarda, pubblicata alla fine degli anni Ottanta (cf. Dettori 1988), costituisce il punto di partenza del presente lavoro, il quale però differisce per i dovuti aggiornamenti e le necessarie osservazioni. La descrizione di ciascuna grammatica si basa principalmente sul contenuto, sugli scopi, gli obiettivi e i destinatari dell’opera, sulla varietà linguistica scelta e sulla struttura della presentazione del materiale linguistico. Un giudizio di tipo qualitativo è invece stato aggiunto soltanto in poche occasioni. Dopo una breve introduzione alle descrizioni della grammatica storica delle lingue romanze che includono anche il sardo, l’esposizione delle grammatiche sarde esistenti fino ad oggi segue un criterio essenzialmente di tipo cronologico. Tra le grammatiche più recenti vengono infine distinte quelle con scopi prevalentemente didattici e di apprendimento.

© 2017 Walter de Gruyter GmbH, Berlin/Munich/Boston