Jump to ContentJump to Main Navigation
Show Summary Details

Soares da Silva, Davide

I ‘Ricettari di segreti’ nel Regno di Sicilia (’400–’600)

La storia dello spazio comunicativo siciliano riflessa in una tradizione discorsiva plurilingue

[‘Ricettari di segreti’ in the Kingdom of Sicily (15th–17th Centuries)]

Series:Pluralisierung & Autorität 43

    99,95 € / $140.00 / £91.00*

    eBook (PDF)
    Publication Date:
    April 2015
    Copyright year:
    2015
    ISBN
    978-3-11-036279-4
    See all formats and pricing

    Overview

    Aims and Scope

    Assumendo come campo operativo lo spazio comunicativo siciliano nei secoli XV–XVII, il presente lavoro offre un contributo assai innovativo alla storiografia delle lingue romanze.

    Attraverso una capillare analisi di dieci Ricettari di segreti, una tradizione discorsiva scientifico-religiosa tanto contenutisticamente, quanto linguisticamente composita ed eterogenea, si analizzano in maniera esemplare le dinamiche di contatto tra gli idiomi presenti nel Regno di Sicilia (latino, siciliano, toscano, castigliano, ecc.) sia sul piano dell’organizzazione testuale, sia sui livelli fonografematico, morfosintattico e semantico-lessicale. Quanto osservato sul piano dell’analisi testuale in merito al generarsi di varietà di contatto è messo efficacemente in relazione, sul metalivello, alle principali epistemi medioevali e della prima età moderna, a partire dalla concezione scolastico-aristotelica della variazione linguistica per giungere al dibattito rinascimentale sulla Questione della lingua. Dalla connessione dei due piani si traggono lucide conclusioni per una storia della lingua immune a ogni linea di pensiero teleologica.

    Supplementary Information

    Details

    23.0 x 15.5 cm
    xii, 286 pages
    16 Fig.
    Language:
    Italian
    Type of Publication:
    Monograph
    Keyword(s):
    Italy/Language History; Kingdom of Sicily; Plurilingualism; Questione della lingua

    MARC record

    MARC record for eBook

    request permissions

    More ...

    Davide Soares da Silva, Ludwig-Maximilians-Universität München, Germany.

    Comments (0)

    Please log in or register to comment.
    Log in